Derby di fuoco a Campretto tra le due Under 18 Silver giallonere

05-12-2018

Giovanili

Derby di fuoco a Campretto tra le due Under 18 Silver giallonere

basket2

IFP San Martino – Mafin Lupe Zanè 69-72 d1ts
 
BASKET SAN MARTINO: F. Cavalli 5, Badaile, Carlesso 6, C. Cavalli 8, Beghetto 12, Cagnin 9, Salviato 4, Semenzato 3, Galiazzo 3, Biliato 18, Cogo 1. All. Parolin, vice Stocco.
LUPE ZANÈ: Ostan 16, Saccardo 4, Lucchin 3, Brazzale 8, Miltenovic 17, Grandotto 8, Bisognin 4, Dal Bianco, Gemin 1, Ferraro 6, Fadigato 4, Dal Prà 1. All. Reginato, vice Nardon.
PARZIALI: 11-13, 23-27, 43-37, 60-60.
 
E venne il giorno dello storico derby tra le Lupe del campionato Under 18 Silver. Il calendario della sesta giornata metteva infatti di fronte le due capolista del girone B; con formazioni entrambe reduci da convincenti prestazioni, San Martino con Sarcedo e Zanè con Cadelfa.
Lupe contro Lupe, una partita che resterà nei ricordi per la bella lotta serrata decisa solo dopo un tempo supplementare.
 
Le prime due frazioni sono caratterizzate da grande equilibrio, con le difese che prevalgono sugli attacchi. A presentarsi avanti all’intervallo sono le Lupe Zanè sul 23-27.
La svolta avviene nel terzo quarto, quando le padrone di casa della IFP mettono il turbo in attacco, e portano il vantaggio ad oltre dieci lunghezze. Il periodo si chiude con un 43-37, che sembra porre una grossa ipoteca per la vittoria di un concreto San Martino, complice uno Zanè senza smalto in attacco e troppo molle in difesa.
Ma bel basket niente è scontato, e in più in un derby le tensioni e le emozioni non finiscono mai.
 
Il quarto periodo regala così un finale emozionante. Il tabellone a 2:57 segna il 56 pari; a 19 secondi dalla fine, sul 60-58 per la Mafin, una tripla della IFP risulta viziata dal tocco della linea col piede, e l’arbitro assegna solo i due punti. Reazioni completamente opposte dalle panchine: da una parte Zanè che sospira per non essere passato in svantaggio, dall’altra l’amara consapevolezza di non aver rovesciato la partita ma anche la soddisfazione di aver agguantato il supplementare.
 
A questo punto tutto, si decide nell’overtime. La vittoria va alle Lupe Zanè, più ciniche e concrete nel momento topico, a San Martino l’onore di aver giocato a testa altissima, e a entrambe le squadre il ringraziamento per aver regalato al pubblico tante emozioni.
Che dire, forza Lupe! Aspettiamo il girone di ritorno, pronti a goderci il nostro prossimo bel derby.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *