Finale Nazionale U18: il sogno della Essegi sfuma in semifinale, sabato Lupe in campo per il podio

19-05-2017

Giovanili

Finale Nazionale U18: il sogno della Essegi sfuma in semifinale, sabato Lupe in campo per il podio

under18elite_finalenazionale_sf

Reyer Venezia – Essegi San Martino 69-48
 
REYER VENEZIA: Coffau 3 (1/3 da tre), Crovato 4 (2/4, 0/2), Cubaj 15 (5/15, 0/1), Smorto (0/4, 0/1), Madera 18 (6/10, 0/2), Dal Mas, Orvieto ne, Galazzo 3 (0/1 da tre), Destro 12 (0/4, 4/9), Pinzan ne, Gulbe 14 (6/10, 0/1). All. Liberalotto, vice Rocco.
LUPE SAN MARTINO: Meroi 5 (1/4), Boaretto 6 (1/3, 1/3), Fassina 18 (4/13, 1/5), Brutto 9 (4/8, 0/1), Marcon (0/1 da tre), Nezaj, Profaiser 2 (1/3, 0/1), Peserico 4 (2/4, 0/1), De Grandis ne, Fietta, Milani 4 (2/6), Vettore (0/4). All. Valentini, vice Statua.
ARBITRI: Belprato e Picchi.
PARZIALI: 16-15, 29-26, 54-41.
NOTE: Uscite per 5 falli. Tiri da due: Venezia 24/67, San Martino 15/45. Tiri da tre: Venezia 5/20, San Martino 2/12. Tiri liberi: Venezia 16/24, San Martino 12/21. Rimbalzi: Venezia 59 (Madera 19), San Martino 30 (Milani 7).
 
Si infrange contro le campionesse in carica della Reyer Venezia, a un passo dalla finalissima, il sogno Scudetto per le Lupe dell’Under 18 Essegi. Alla Finale Nazionale di Battipaglia la squadra di coach Valentini si batte con cuore e coraggio, rimanendo pienamente in partita fino a 5′ dalla fine. Poi però si deve arrendere allo strapotere fisico delle veneziane, brave a sfruttare il gap di centimetri con un assoluto dominio sotto canestro (addirittura 59-30 il conto totale dei rimbalzi).
 
San Martino inizia con il coltello fra i denti, e grazie a una difesa aggressiva e al gioco in transizione le giallonere infilano subito un parziale di 10-0, portandosi sul 4-12 dopo 6′. Ci mette poco la Reyer a entrare in ritmo, e a riacciuffare la parità con due triple di Destro (12-12). Come previsto alla vigilia le Lupe vanno in difficoltà a rimbalzo, a fine del primo quarto tutta la squadra ne ha conquistati 9 contro gli 8 della sola Madera dall’altra parte. Alla prima pausa Venezia è avanti 16-15.

Cubaj e compagne salgono sul +5 in avvio di secondo periodo, mentre sulla sponda sanmartinara c’è una situazione di falli problematica, in particolare per i 3 a carico delle play Boaretto e Fietta. Ciononostante le ragazze di Valentini sono sempre lì, e coi viaggi in lunetta – dove pure arrivano ancora tanti errori (8/16 nei primi 20′) – tornano fino al 27-26, prima del canestro di Gulbe che chiude il primo tempo.

Si apre il terzo quarto e Venezia firma subito un 5-0, mettendosi ancora a zona in difesa, e lo scarto sale per la prima volta in doppia cifra (40-30 al 25′). Fassina (8 punti nel terzo quarto) prova a tenere a contatto le sue, ma anche la stanchezza inizia a farsi evidente tra le giallonere, reduci da tre partite tiratissime in tre giorni. All’ultima pausa sono 13 le lunghezze di ritardo: 54-41.

È il momento di tirare fuori tutte le energie psico-fisiche, anche quelle che non si sapeva di avere. È così che la Essegi prova a rifarsi sotto (56-48 al 33′). C’è anche il pallone del possibile -6, ma non va, e Destro punisce con una tripla che fa malissimo. È il colpo del k.o.: nel tempo che rimane le Lupe non riescono più a segnare, e devono alzare bandiera bianca.
 
Ma l’avventura di Battipaglia non è ancora finita: sabato alle 18.00 (inizio posticipato di due ore rispetto al programma iniziale) ci sarà la finale per il 3°/4° posto contro Marghera, un terzo gradino del podio da provare a conquistare. Sarebbe la ciliegina sulla torta di una finale nazionale di altissimo livello per le Lupe della Essegi.
Come sempre, l’incontro sarà trasmesso in diretta streaming su www.fip.it/giovanile.

 
Venerdì 19 maggio 2017 – Semifinali
Reyer Venezia – Essegi San Martino 69-48
PB63 Battipaglia – Giants Marghera 59-47
 
Sabato 20 maggio 2017 – Finali
3°/4° posto: Essegi San Martino – Giants Marghera (18.00)
1°/2° posto: Reyer Venezia – PB63 Battipaglia (20.00)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *