Il Fila concede subito il bis, Costa Masnaga battuta a suon di triple

10-10-2019

Serie A1

Il Fila concede subito il bis, Costa Masnaga battuta a suon di triple

fila-costamasnaga_bjorklund

Fila San Martino – Limonta Sport Costa Masnaga 82-51
 
BASKET SAN MARTINO:
Dotto ne, Fietta 6 (3/6, 0/1), Filippi 15 (0/4, 5/8), Tonello 9 (3/5 da 3), Toffolo 11 (3/4), Giordano, Rosignoli ne, Bjorklund 19 (2/5, 5/9), Pasa 2 (0/2), Sulciute 11 (4/4, 0/2), Ostarello 9 (2/6, 1/1). All. Abignente.
BASKET COSTA MASNAGA: Colognesi 2 (1/2), Allevi (0/3, 0/2), Rulli 2 (1/5, 0/2), Balossi (0/3, 0/1), Baldelli (0/2, 0/1), Spinelli 8 (1/4, 1/3), Frost 10 (5/5, 0/2), Pavel 12 (5/7), Frustaci (0/2, 0/1), Davis 17 (5/12, 0/2). All. Seletti.
ARBITRI: Maschio di Firenze, Bonfante di Lonigo (VI) e Corrias di Cordovado (PN).
PARZIALI: 19-13, 41-26, 57-42.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 14/31, Costa Masnaga 18/45. Tiri da tre: San Martino 14/26, Costa Masnaga 1/14. Tiri liberi: San Martino 12/17, Costa Masnaga 12/14. Rimbalzi: San Martino 39 (Ostarello 9), Costa Masnaga 32 (Frost 6). Assist: San Martino 26 (Bjorklund 8), Costa Masnaga 11 (Davis 5).
 
Due su due per il Fila, che nella prima partita di fronte ai propri tifosi supera Costa Masnaga con un netto 82-51. Gara condotta fin dal primo minuto per le giallonere, capaci di chiudere ancora una volta con quattro ragazze in doppia cifra (più due a quota 9 punti), e ben 14 triple a bersaglio su 26 tentativi. Un bel modo per la squadra di Abignente di iniziare il campionato, che ora va in sosta per lasciare spazio nel weekend alla Supercoppa Italiana.
 
1° QUARTO. Come a Chianciano tre giorni prima, il primo canestro dell’incontro porta la firma di Sulciute. Con Ostarello e Bjorklund il Fila prova subito a salire sul 6-2, e quando dall’altra parte l’ex Jori Davis inizia a scaldare la mano, le rispondono da tre la stessa Bjorklund e Filippi, per il 12-6 dopo 5′. La tripla di Spinelli scuote però le ospiti, brave a riavvicinarsi fino al -1. Tra un botta e risposta il Fila mantiene comunque un margine di vantaggio, e si presenta alla prima pausa sul 19-13.
 
2° QUARTO. Si riparte con l’assist illuminante di Sulciute per Bjorklund, e poi c’è anche il bis per Toffolo. L’attacco del Fila ci mette poco a infiammarsi, anche perché Filippi bombarda da fuori (saranno 5 triple per lei alla fine), e propizia lo scatto con cui San Martino sale sul 35-19 al 16′. È ottimo anche l’apporto della panchina, in particolare con la giovane Toffolo che a metà gara avrà già 8 punti col cento percento al tiro, per poi chiudere in doppia cifra alla sua seconda partita in A1.
 
3° QUARTO. Anche al rientro dagli spogliatoi le Lupe provano una partenza sprint: Ostarello, Sulciute e Fietta fanno toccare il +20 sul 50-30 (23′). San Martino può vantare un livello di esperienza e consapevolezza diverso rispetto alle neopromosse avversarie, che comunque non mollano e provano a rimanere in linea di galleggiamento: il canestro di Pavel chiude il terzo periodo sul 57-42.
 
4° QUARTO. Ancora due bombe, a firma Bjorklund e Tonello, inaugurano l’ultima frazione (63-45). E se il capitano chiuderà a un passo dalla doppia cifra come all’Opening Day (46% da tre finora in campionato per lei), l’americana sente addirittura profumo di tripla doppia: 19 punti, 8 rimbalzi e 8 assist. Non ci va poi così lontana neanche Sulciute (11+7+6), mentre Ostarello chiude con 9 punti e altrettanti rimbalzi. Tutte statistiche, come quella dei 26 assist su 28 canestri dal campo (!), che confermano la bontà della prova collettiva delle giallonere, che nel finale scappano via fino a chiudere sull’82-51, tra i cori e gli applausi dei tifosi festanti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *