Il nuovo anno del Fila si apre col botto, domenica alle 19.30 le Lupe fanno visita a Schio

04-01-2020

Serie A1

Il nuovo anno del Fila si apre col botto, domenica alle 19.30 le Lupe fanno visita a Schio

fila

Primo weekend del 2020 e ultime partite del girone di andata, per la serie A1 femminile. Il nuovo anno del Fila parte subito con una grande sfida: domenica, nel posticipo delle 19.30, le Lupe fanno visita alle campionesse d’Italia del Famila Schio. Un match ostico, riedizione dell’ultima semifinale Scudetto, che promette emozioni e spettacolo.
 
L’AVVERSARIA.
Capolista con 11 vittorie in 12 incontri, imbattuta da oltre due mesi e reduce da 9 successi di fila – ai quali va sommato anche l’ottimo cammino in Eurolega – la formazione di coach Vincent è ancora una volta di diritto la favorita numero uno per il titolo. Come sempre il team scledense può contare su un roster profondo e ricchissimo di talento, capace finora di sopperire anche all’infortunio che ha fermato Crippa per qualche mese. Al gruppo già super dello scorso anno si sono aggiunte giocatrici come l’americana De Shields, la coppia Harmon-Cinili da Ragusa e pure Jasmine Keys, una delle tante ex (Fassina e Francesca Dotto in maglia Orange, Filippi e Sandri nel Fila) alla prima contro le Lupe.
 
I PRECEDENTI.
Sono stati ben sei solo lo scorso anno i confronti tra le due squadre (bilancio 4-2 per il Famila), che come ricordato si sono affrontate anche nella semifinale Scudetto. Nella sua più recente apparizione al PalaRomare, in gara2, San Martino è uscita vittoriosa, come le era già successo nel campionato 2016/17. Ecco perché, pur consapevoli della difficoltà dell’impegno, le Lupe hanno il diritto e il dovere di provarci fino in fondo.
 
SQUALIFICA.
Sulla panchina del Fila non ci sarà il coach Larry Abignente, squalificato per una giornata dal giudice sportivo in seguito all’espulsione rimediata a Torino nell’ultima gara del 2019. Di comune accordo con l’allenatore, la società ha deciso di non convertire la squalifica in una sanzione pecuniaria: «Sono sempre stato contrario a questa norma, e ho espresso questo parere anche nelle riunioni di Lega – spiega il presidente Vittorio Giuriati – Qualche anno fa facemmo uno sforzo dopo una squalifica a Jasmine Bailey, spinti anche da una sollevazione dei tifosi che avevano proposto addirittura una colletta pur di vederla in campo. Ma penso che se un tesserato viene squalificato è giusto che sconti la pena, come avviene in quasi tutti gli sport. Aggirare la squalifica sarebbe un messaggio sbagliato, anche nei confronti della classe arbitrale. Ovviamente ci dispiace non poter avere il nostro allenatore in una partita così importante. Ma crediamo che, seppure presa a malincuore, questa sia la scelta più giusta ed etica».
 
DIRETTA TV.
L’invito ai tifosi gialloneri è di partecipare numerosi alla trasferta del PalaRomare, per aiutare le ragazze a dare il meglio. Per chi invece non potrà farlo, la sfida sarà trasmessa anche in diretta tv su Sportivì e Mediasport Channel.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *