L’Echosline vince d’autorità l’ultima del 2013

27-12-2013

Serie C

L’Echosline vince d’autorità l’ultima del 2013

seriec

Echosline San Martino – Garda Basket 68-51
 
ECHOSLINE SAN MARTINO: Fassina 8, Scappin 26, Martini 2, Santi, Rossetto 2, Bortolozzo, Sartori, Pierobon 4, Morao 17, Lison 2, Rinaldi 6, Carlesso 1. All. Parolin.
GARDA BASKET: Ferri S. 4, Malgarise 14, Agnoli, Pasetto 2, Piertoni 5, Bonometti 20, Salzani, Ferri V., Salandini S., Salandini S. 6. All. Dalla Bernardina.
ARBITRO: Lenzo Vittorio.
PARZIALI: 17-23, 32-30, 51-41.
NOTE: Tiri liberi: Echosline 17/25, Garda 10/12. Tiri da due: Echosline 21/53. Tiri da tre: Echosline 3/16.
 
La partita esce dai blocchi di partenza e sembra precipitare nel prosieguo dell’ultimo quarto della gara persa con Conegliano. Alle buone iniziative dell’attacco sanmartinaro si contrappone una difesa che non riesce a contenere una Bonometti efficace, che trova il canestro sia da dentro che da oltre l’arco dei tre punti.
Ai canestri di Scappin, Fassina, Morao e Pierobon rispondono principalmente la già citata Bonometti, Malgarise ed il capitano gardesano Ferri, così si arriva alla fine del primo quarto con un preoccupante 17-23 a favore del Garda.

Alla ripresa del gioco in difesa l’Echosline costringe Malgarise e Bonometti al di sotto dei loro standard abituali, e in attacco Sara ScappinScappin, che nell’uno contro uno soverchia tutte le avversarie che si alternano nella sua marcatura, mette a segno nel primo tempo 13 punti dei suoi 26 totali, caricando di falli le avversarie.
E’ in questo quarto che Morao a pregevoli “arresto e tiro” aggiunge buone palle recuperate ed assist per le compagne, mentre a rimbalzo a Fassina si aggiunge Rinaldi, e le due tolgono alle gardesane il dominio sotto canestro.
Con un parziale di 15-7 l’Echosline si impadronisce del trend del gioco, e non lo abbandonerà mai fino alla fine della partita.

Quasi perfetto il secondo tempo, in cui l’Echosline continua nel suo gioco spumeggiante in attacco e attento e aggressivo in difesa, facilitato in questo anche dal calo vistoso del Garda che commette qualche fallo di troppo.
Tutti positivi i dati per la squadra di casa tranne che per i tiri da tre, ma alla fine è vittoria d’autorità per l’Echosline, a cui partecipano tutte e dodici le ragazze che durante l’incontro possono scendere in campo e trovare il loro momento di mettersi in mostra.

Scorer: Scappin 26 (massimo in carriera), Morao 17 punti.
Valutazione: doppia cifra per Scappin 32, Morao 17, Fassina e Rinaldi 13.
Prossimo incontro con l’ostico Orogranata che in classifica generale ci sopravanza di due punti, domenica 05/01 alle ore 17,30 al Gritti di Mestre.
Auguri e forza lupe!