Ritorno alla vittoria per il Fila, le Lupe espugnano Vigarano

18-02-2018

Serie A1

Ritorno alla vittoria per il Fila, le Lupe espugnano Vigarano

vigarano-fila

Meccanica Nova Vigarano – Fila San Martino  53-65
 
PALLACANESTRO VIGARANO: Ferraro ne, Trebec 11 (4/9), Nativi, Gilli (0/1, 0/1), Reggiani 6 (2/2), Cupido, Cigliani 11 (1/1, 3/8), Vanin ne, Natali, Bagnara 16 (0/6, 5/10), Bove 2 (0/1, 0/1), Zempare 7 (3/9, 0/3). All. Andreoli.
BASKET SAN MARTINO: Oroszova 10 (5/11, 0/2), Mahoney 11 (3/7, 0/3), Filippi 8 (0/1, 2/5), Tonello 6 (2/5 da tre), Amabiglia ne, Fassina 4 (1/1, 0/2), Bailey 11 (4/9, 1/1), Keys 7 (3/8, 0/2), Milani ne, Gianolla 8 (1/1, 1/3). All. Abignente.
ARBITRI: Foti di Vittuone (MI), Azami di Bologna e Chersicla di Oggiono (LC).
PARZIALI: 13-19, 28-30, 41-45.
NOTE: Uscita per 5 falli: Reggiani (39′). Tiri da due: Vigarano 10/29, San Martino 17/38. Tiri da tre: Vigarano 8/23, San Martino 6/23. Tiri liberi: Vigarano 9/11, San Martino 13/17). Rimbalzi: Vigarano 39 (Zempare 9), San Martino 36 (Mahoney e Bailey 8). Assist: Vigarano 14 (Reggiani 5), San Martino 13 (Mahoney 7).
 
Dopo un digiuno durato troppo a lungo, il Fila vince a Vigarano e torna a gioire, interrompendo la propria serie negativa. Le Lupe si sono portate a casa con le unghie e con i denti una partita combattuta, condotta per larghi tratti ma messa al sicuro solo nel finale. La prima fase si chiude così al sesto posto per la squadra di coach Abignente, che ora si prepara all’avventura della Coppa Italia e poi penserà al Round of Challenges.
 
1° QUARTO. C’è equilibrio nelle prime battute (5-4 al 3′), anche se nella frazione inaugurale le giallonere commettono qualche errore di troppo in attacco, e Vigarano sale sul 9-4. Con i cambi però le ospiti provano a entrare in ritmo, e all’8′ la bomba di Tonello vale il primo vantaggio dell’incontro sull’11-13. Appena prima della sirena Mahoney trova bene Keys per un bel 2+1, che permette di andare al riposo sul 13-19.
 
2° QUARTO. Fassina firma il massimo vantaggio del primo tempo sul +8, ma dall’altra parte entra in partita Zempare con un canestro e fallo. Le padrone di casa tentano di riavvicinarsi con la tripla di Bagnara (21-23), anche se rispondono ancora Keys e Tonello. San Martino non riesce tuttavia a capitalizzare il proprio vantaggio, e così Trebec può realizzare in chiusura il 28-30 con cui le due squadre tornano negli spogliatoi.
 
3° QUARTO. Il Fila rientra dall’intervallo con 4 punti di Oroszova, ma dall’altra parte Cigliani realizza due bombe consecutive con cui Vigarano si riporta in vantaggio dopo diversi minuti (36-34 al 24′). Gianolla e Bailey rispondono con il controsorpasso, ma è ancora Bagnara con una delle sue cinque triple a consentire alle padrone di casa di portarsi sul 41-38. È il momento decisivo: ancora Bailey trova una conclusione di pura forza, e poi finalmente si sbloccano Mahoney e Filippi, i cui primi canestri della serata permettono alle Lupe di chiudere la frazione sul 41-45.
 
4° QUARTO. Cigliani va di nuovo a segno da fuori, ma San Martino ricomincia come aveva chiuso la terza frazione, cioè coi canestri di Mahoney e Filippi: è tutto loro il 7-0 che vale il +8 alle giallonere (44-52 al 33′). Bagnara non è disposta a mollare, ma ora il Fila ha ritrovato l’inerzia, e con Oroszova e Gianolla sale fin sul +11 (49-60 al 38′). Nel finale San Martino è lucida, e al suono della sirena può festeggiare due punti che sanno di liberazione. E in una partita in cui ognuna ha offerto il proprio importante contributo, come testimonia la distribuzione dei punti, vanno sottolineati i numeri di Megan Mahoney, che ai suoi 11 punti affianca 8 rimbalzi, 7 assist, 5 recuperi e 9 falli subiti, per un bel 28 di valutazione.
 
GLI ALTRI RISULTATI. Lucca-Venezia 50-66, Battipaglia-Ragusa 60-72, Schio-Broni 88-43, Torino-Napoli 54-69.
La classifica: Schio 32; Venezia 28; Ragusa e Napoli 22; Lucca 20; San Martino 18; Broni 14; Torino 12; Vigarano 10; Battipaglia 2.
 
ROUND OF CHALLENGES. Ufficializzato il calendario dell’ultima fase prima dei play off. Il Fila comincerà domenica 4 marzo in casa con Torino, poi trasferte a Lucca e Napoli per chiudere infine in casa con Broni il 25 marzo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *