Serie A2: a Udine il Fanola dà battaglia, ma paga un break nel terzo quarto

07-04-2019

Serie A2

Serie A2: a Udine il Fanola dà battaglia, ma paga un break nel terzo quarto

fanola-udine

Delser Udine – Fanola San Martino 60-47
 
LIBERTAS UDINE:
Bianco 9, Vella 5, Ianezic, Ivas ne, Sturma 5, Bric, Vicenzotti 7, Thiam, Rainis 7, Ljubenovic 16, Seye, Romano 11. All. Iurlaro.
LUPE SAN MARTINO: Vettore, Beraldo, Peserico, Amabiglia 8, Boaretto, Crocetta, Milani 4, Profaiser 14, Rosignoli, Baldi 4, Pasa 17. All. Valentini.
ARBITRI: Bonetti di Ferrara e Bianchi di Rimini.
PARZIALI: 20-19, 32-33, 50-39.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Udine 18/46, San Martino 12/36. Tiri da tre: Udine 4/17, San Martino 5/21. Tiri liberi: Udine 12/17, San Martino 8/9.
 
Sul difficile parquet della Delser Udine, sesta in classifica e da questo weekend ufficialmente qualificata ai playoff, le ragazze del Fanola danno battaglia. Una partita combattuta ed equilibrata quella disputata al Carnera, chiusa avanti dalle giallonere all’intervallo lungo, ma poi conquistata dalle padrone di casa con una seconda metà di gara tiratissima.
 
Il primo canestro dell’incontro è per le ospiti con Profaiser, ma entrano presto in partita anche le padrone di casa, e c’è pieno equilibrio (9-9 al 5′). Udine prova per prima l’allungo con la bomba di Romano del +6 (18-12), ma dall’altra parte risponde una grande Pasa, autrice di 10 punti consecutivi, per il 20-19 con cui si va al primo riposo.
 
È ancora un’ispiratissima Pasa, alla terza tripla su altrettanti tentativi, a firmare il vantaggio giallonero in avvio di secondo quarto. Udine risponde andando da Ljubenovic, ma la seconda frazione è tutta punto a punto, tra sorpassi e controsorpassi. A chiuderla è un 6-0 frutto di due triple di Amabiglia, e a metà gara il Fanola è avanti 32-33.
 
Il terzo periodo è quello della svolta, le friulane infatti lo iniziano subito con un 7-0. San Martino prova a resistere, ancora con Pasa e Profaiser (39-37 al 25′), ma l’attacco ora fa molta più fatica, tanto che arriveranno due soli canestri dal campo nella frazione. La Delser allora scappa via con Ljubenovic e Romano, autrici del nuovo break di 9-0 con cui il divario sale a 11 lunghezze.
 
Eppure il Fanola non ha intenzione di arrendersi, e nel quarto periodo Profaiser prova a guidare il rientro, firmando al 34′ il nuovo -5 sul 52-47. Qui però finiscono le energie. Negli ultimi 6’40” infatti le giallonere non riusciranno a realizzare più alcun punto, e Udine può prendere il largo andando a chiudere sul 60-47.
 
Alle Lupe non rimane che guardare già alla prossima sfida, l’importante scontro diretto casalingo con Albino: l’appuntamento a San Martino di Lupari è stato posticipato a domenica 14 aprile alle 18.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *