Serie A2: il Fanola cede a Crema nell’ultima del girone di andata

04-01-2020

Serie A2

Serie A2: il Fanola cede a Crema nell’ultima del girone di andata

fanola

Fanola San Martino – Parking Graf Crema  55-64
 
LUPE SAN MARTINO:
Guarise 8, Fietta 1, Beraldo 8, Peserico 2, Amabiglia 14, Coccato 5, Nezaj 1, Giordano, Benato 7, Antonello, Rosignoli, Toffolo 9. All. Valentini.
BASKET TEAM CREMA: Melchiori 20, Zagni 2, Capoferri 11, Iuliano 7, Caccialanza 6, Scarsi 5, Cerri 2, Parmesani, Rizzi 6, Zelnyte 5. All. Stibiel.
ARBITRI: Cavedon di Udine e Spessot di Fogliano Redipuglia (GO).
PARZIALI: 11-17, 27-38, 42-57.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo antisportivo: Beraldo (16′). Tiri da due: San Martino 17/49, Crema 11/25. Tiri da tre: San Martino 3/11, Crema 10/29. Tiri liberi: San Martino 12/18, Crema 12/18.
 
Nella sfida che apre il 2020 e chiude il girone di andata in A2, al Fanola non riesce l’impresa contro la seconda della classe. Crema si impone al PalaLupe, con una prova balistica di ottimo livello (ben 10 triple a segno) che piega la resistenza delle giallonere. Per la squadra di Valentini, che da un mese peraltro gioca senza l’infortunata Pasa, è comunque un girone di andata che va in archivio con un bilancio più che positivo, fatto di 7 vittorie in 14 partite e un bel settimo posto in classifica.
 
San Martino parte bene con la tripla di Amabiglia e il 2+1 di Toffolo, ma poi è beffata dal ferro in almeno tre conclusioni ben costruite, e così al 5′ il punteggio è 6-6 col primo canestro di Melchiori. Il sorpasso ospite (8-9) arriva al 6′ con la preghiera da nove metri della stessa Melchiori, allo scadere dei 24″. È la prima di tre bombe consecutive, che unite ai liberi di Capoferri regalano a Crema un 11-0 con cui provare già il primo allungo: 8-17 all’8′.
 
Il Fanola però è bravo a non disunirsi, e in apertura di seconda frazione coi piazzati di Benato e Amabiglia si rifà sotto: 16-19. La risposta non si fa attendere, da fuori Melchiori e Iuliano ripristinano le distanze sul 18-27. Nel frattempo anche la difesa lombarda sale di colpi, e in transizione Melchiori (già 15 punti a metà gara) è letale: ne nasce un altro 8-0 per il +14 ospite (21-35 al 18′). Nel finale comunque il Fanola ritrova un po’ di coraggio, e il buzzer beater fuori equilibrio di Amabiglia (13 per lei nei primi 20′) fissa il 27-38 dell’intervallo.
 
Le giallonere provano a partire forte dopo l’intervallo: Toffolo e Coccato restituiscono il -6 sul 32-38. È Rizzi da fuori a rimettere in ritmo anche le ospiti, e ad aprire un altro break di 15-2 chiuso proprio dalle triple della stessa Rizzi e di Melchiori, per il 34-53 del 27′. È una botta che stavolta le ragazze di Valentini faticano ad assorbire, anche perché la regolarità con cui Crema punisce ogni errore è impressionante.
 
L’ultima frazione vede le padrone di casa provarci ancora con generosità, tornando nel finale anche sotto la doppia cifra di scarto, ma il margine delle biancoblù è solido e viene portato fino in fondo. Arriverà così la decima vittoria consecutiva per la formazione di coach Stibiel, mentre per il Fanola da domani ci sarà da pensare a un girone di ritorno in cui confermare quanto di buono fatto vedere finora.
 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *