Serie A2: Il Fanola chiude con uno stop in volata, nei quarti c’è Bologna

12-04-2017

Serie A2

Serie A2: Il Fanola chiude con uno stop in volata, nei quarti c’è Bologna

fanola-ferrara

Fanola San Martino – B.Ethic Ferrara  55-60
 
LUPE SAN MARTINO: Morpurgo, Beraldo 7, Fietta 12, Amabiglia, Scappin ne, Boaretto, Martini 2, Brutto 5, Crocetta 9, Pettenon 6, Keys 14, Vettore ne. All. Tomei.
BONFIGLIOLI FERRARA: Cigic, Cecconi, Cupido 12, Diene 10, Miccio 4, Santarelli 6, Missanelli 3, Viviani ne, Ramò 19, Furlani 6. All. Chimenti.
ARBITRI: Sciliberto di Messina e Giordano di Gela (CL).
PARZIALI: 18-20, 32-31, 42-49.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 16/40, Ferrara 18/45. Tiri da tre: San Martino 4/14, Ferrara 5/11. Tiri liberi: San Martino 11/12, Ferrara 9/12.
 
Nel turno infrasettimanale di A2, ultima giornata di stagione regolare, il Fanola cede alla B.Ethic Ferrara dopo una battaglia tutta punto a punto. Prestazione comunque in crescita per le giallonere, che pure erano prive di Scappin e Milani (oltre che dell’infortunata di lungo corso Busnardo). L’ottavo posto era già assicurato: nei quarti playoff l’avversaria sarà Bologna, che ha superato Vicenza proprio sul traguardo.
 
È buona la partenza delle giallonere, offensivamente ispirate in un primo quarto giocato tutto sui binari dell’equilibrio: la seconda tripla di Crocetta vale il 12-12 al 5′. Nella seconda parte di frazione Ferrara prova l’allungo con i canestri da tre di Ramò, ma Beraldo risponde alla stessa maniera per il 18-20 del 10′.
 
Un bel gioco da tre punti di Keys restituisce la parità alle giallonere (23-23 al 12′), che poco dopo trovano anche il sorpasso con Martini. Rispetto al primo quarto le difese sono più attente, ma la gara è sempre punto a punto, e a presentarsi avanti all’intervallo è il Fanola, grazie alla nuova bomba di Crocetta per il 32-31.
 
La gara rimane bella e imprevedibile anche nel terzo periodo, nel quale la leadership cambia più volte. Almeno fino al minibreak di 6-0 ispirato ancora da Ramò (19 punti per l’ex Battipaglia), seguito da un canestro di tabella fuori equilibrio di Santarelli che fissa il 42-49 del 30′.
 
San Martino però non ci sta: Fietta e il 2+1 di Brutto regalano subito il nuovo -2, mentre la difesa morde e ruba diversi palloni. Il pareggio è opera di Keys (49-49 al 34′), ma Ferrara è brava ad approfittare di un paio di ingenuità e risponde con un controbreak di 7-0. Con Fietta il Fanola è ancora a -3 a 3′ dalla fine (53-56), ma le ospiti nel finale non si fanno sorprendere, e chiudono sul 55-60.
 
COSÌ NEI PLAYOFF. La postseason scatterà domenica 23 aprile, a Bologna. Gara2 è fissata a San Martino di Lupari giovedì 27, e l’eventuale bella sarà di nuovo fuori casa il 30 aprile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *