Un’arma in più per il Fila: arriva Aija Putnina

30-12-2014

Serie A1

Un’arma in più per il Fila: arriva Aija Putnina

putnina

Nel 2015 il Fila San Martino avrà a disposizione un’arma in più. La società è infatti lieta di annunciare l’ingaggio di Aija Putnina, proveniente dal PINKK Pécsi 424, club del massimo campionato ungherese.
 
Nata il 15 gennaio 1988 a Riga, in Lettonia, Putnina è un’ala-pivot di 191 cm con un’ottima esperienza a livello internazionale. Dopo aver frequentato il college negli Stati Uniti, all’università del Colorado, la sua carriera si è sviluppata tra Francia, Lituania e Spagna, prima di sbarcare in Italia nel 2013/14, in forza all’Acqua&Sapone Umbertide, aija_putninadove ha messo insieme ottimi numeri: 10.4 punti e 5.4 rimbalzi in oltre 27′ di media. Cifre confermate quest’anno in Ungheria, dove ai 12 punti e 7 rimbalzi del campionato ha aggiunto medie di 8 punti e 6 rimbalzi in Eurocup.
 
Il suo arrivo va a rinforzare ulteriormente una squadra che fin qui è stata capace di cogliere grandi risultati, ma che è consapevole di dover crescere ancora per riuscire a confermare questo passo nel girone di ritorno. Spiega il presidente Vittorio Giuriati: «Ci si è presentata questa opportunità, e dopo averla valutata bene abbiamo deciso di coglierla. La squadra finora ha fatto benissimo e siamo molto contenti del gruppo, ma crediamo che Putnina possa aiutarci a fare ancora meglio, e a dare più profondità e spessore al roster in vista di un girone di ritorno che si preannuncia ancora più difficile».
 
Aija Putnina si aggregherà al gruppo già venerdì, quando la squadra riprenderà gli allenamenti in vista trasferta a La Spezia che martedì 6 gennaio inaugurerà il girone di ritorno. A lei rivolgiamo un caloroso benvenuto e un in bocca al lupo per questa avventura insieme.

3 thoughts on “Un’arma in più per il Fila: arriva Aija Putnina

  1. pierluigi basso scrive:

    Caro Presidente Vittorio e grande vero-amico sportivo…,
    come sai (che ne abbiamo spesso parlato) certamente è un colpo eccezionale ed eccellente, perchè è una cestista formidabile per curriculum e doti atletiche e inoltre una splendida atleta…. come tutte le tue meravigliose ragazze!!
    Un colpo notevole come dici tu che rafforza il “roster” in vista del Ritorno e della “Final Four” dopo una strepitosa Andata, per tanti sorprendente…, in realtà con le giocatrici sempre consapevoli dei propri mezzi, in effetti basta riguardare l’intervista di Angela Gianolla alla presentazione di luglio al Bar Las Vegas (ove parlò chiaramente di top-campionato e playoff e ugualmente le sue colleghe Favento-Filippi).
    Poi col colpo ad effetto di Valentina Fabbri, ferma da tempo, ma che sta prodigiosamente esplodendo, vedi i punteggi in doppia cifra sempre più alti e partite elevatissime che la stanno riportando ad essere il più forte pivot italiano e tra i top-one europei, lei che in Eurolega ventenne marcò Lisa Lislie e Maria Stepanova.
    Il Ct azzurro nell’intervista sito-Gazzetta (che avete pubblicato) dice che manca un pivot…
    Mi pare che super-Fabbri giochi a San Martino di Lupari e sia fortissima!
    Ricordo come nel leggendario “Mundial Espana 1982″ il mitico Ct azzurro Enzo Bearzot convocò Paolo “Pabilito” Rossi dopo ben due anni di stop e solo una partita giocata (Udinese-Juventus 1-3 ultima di Campionato!!!) e vinse Mondiale, Capocannoniere, Pallone d’Oro!!!
    Questo nuovo acquisto è validissimo e prestigioso e dimostra definitivamente che quest’anno il “Fila” vuole primeggiare…
    Tuttavia, giocando come 4 e 5…, non vorrei andasse a frenare il prepotente e prorompente recupero della Fabbri limitandone il minutaggio, così come per la straordinaria Mary Sbrissa che in questo momento è la MIGLIORE UNIVERSALE ITALIANA (3-4-5!!!) e come ha anche domandato il giornalista Francesco Velluzzi nel sito-Gazzetta… ci si chiede se super-Mary “americana di Castelfranco” non meriti l’azzurro..(come da tempo ti ho indicato).
    La fascia di capitano l’ha caricata enormemente ed è esplosa nel pieno della maturità atletica, oltrechè persona molto dotta e colta (doppia laurea in vista..) e quindi veramente personaggio importante come immagine e di livello assoluto.
    Speriamo che questo non vada a limitare il minutaggio frenando lo strepitoso torneo della coppia Fabbri-Sbrissa, entrambe da Nazionale Azzurra.
    (Molto brave anche le due top-ali d’aquila Favento-Filippi già azzurre…, mentre mi è un mistero come la fuoriclasse Angela Gianolla abbia giocato in azzurro “solo” un triennio 2008/2001 essendo la play che in assoluto più si avvicina alla mitica campionessa Lidia Gorlin e geniale per costruzione, impostazione, realizzazione.
    Inoltre, veramente e ne siamo certi che questo meccanismo rimanga così perfetto (unica partita totalmente non giocata è stata quella con Ragusa, perchè le altre sconfitte Spezia. Battipaglia, Schio sono state tutte a fil di sirena… ed a Cagliari fu un match strano…) e non venga anche minimamente toccato.
    Vedi per esempio il Carpi lo scorso anno (ma decine di esempi) lanciato verso la A che volle potenziarsi al mercato di gennaio con alcun acquisti prestigiosi e si viceversa si bloccò, mentre quest’anno veleggia a gonfie vele…
    Ma, certamente siamo fiduciosi e questo è un nuovo acquisto importante e stupendo…, oltrechè già esperta del torneo italiano.
    Preparati già che la invitiamo al Tombolato top-ospite in Tribuna Vip!!!
    E prossima sua grande sua festa di compleanno il 15 gennaio da Martino!!!!!

  2. Pingback: Italie : Aija PUTNINA signe à San Martino | Basquetebol

  3. Antonio scrive:

    Benvenuta Aija, mi sembra un bell’acquisto, la ricordo dalle due partite giocate contro San Martino l’anno scorso e mi sembrava un’ottima atleta.
    Sono sicuro che le nostre grandi ragazze sapranno accoglierla al meglio, tra campionesse ci si trova sempre!
    Forza Lupe!!!!!!!!!

Commenti chiusi.