Vittoria e quarto posto per il Fila, che supera Vigarano e ora attende Venezia

18-03-2019

Serie A1

Vittoria e quarto posto per il Fila, che supera Vigarano e ora attende Venezia

fila-vigarano_keys

Fila San Martino – Meccanica Nova Vigarano 74-57
 
BASKET SAN MARTINO:
Dotto ne, Webb 10 (2/6, 2/3), Fietta 6 (3/3), Tonello 5 (1/1, 1/4), Keys 20 (5/11, 2/3), Melnika 18 (9/11), Profaiser (0/1), Marshall (0/3, 0/1), Pastore 7 (1/4, 1/2), Tognalini 2 (1/1, 0/2), Sandri 6 (3/6). All. Abignente.
PALLACANESTRO VIGARANO: Gianesini 2 (1/1), Natali 4 (1/7), D’Angelo (0/1, 0/1), Nativi 8 (3/4, 0/3), Bocchetti 10 (2/4, 1/7), Miccoli 7 (2/6, 1/2), Gilli 4 (2/3), Fabbri (0/1), Bolden 14 (4/9, 0/3), Rakova 8 (3/8, 0/2). All. Andreoli.
ARBITRI: Pecorella di Trani (BT), Lestingi di Anzio (RM) e De Biase di Udine.
PARZIALI: 25-13, 43-33, 57-45.
NOTE: Uscita per 5 falli: Miccoli (37′). Tiri da due: San Martino 25/47, Vigarano 18/44. Tiri da tre: San Martino 6/15, Vigarano 2/18. Tiri liberi: San Martino 6/11, Vigarano 15/18. Rimbalzi: San Martino 44 (Keys 14), Vigarano 34 (Natali, Bocchetti, Miccoli e Rakova 5). Assist: San Martino 25 (Marshall 5), Vigarano 11 (Natali, Nativi e Gilli 2)
 
Nona affermazione stagionale tra le mura amiche per il Fila, che batte Vigarano e a una sola giornata dal termine della stagione regolare completa la propria rincorsa, agganciando Broni al quarto posto e virtualmente superandola grazie alla differenza canestri favorevole negli scontri diretti. Ma è un risultato che andrà difeso domenica prossima, nel derby – in programma ancora al PalaLupe – con la capolista Venezia.
 
1° QUARTO. Partono subito fortissimo le Lupe, prima andando sotto canestro da Melnika e Keys, e poi colpendo da fuori con la stessa Keys, Webb e Tonello: il risultato è che dopo più di 3′ Vigarano è costretta al timeout sul punteggio di 13-0. Le ospiti, orfane di Fitzgerald, si sbloccano dalla lunetta con Bocchetti, ma con Webb il parziale arriverà al 18-2 dopo 5′. È un primo quarto ad alte percentuali per le padrone di casa (5/5 da tre), che solo nel finale rallentano un po’, ma si presentano comunque alla pausa avanti 25-13.
 
2° QUARTO. In avvio di secondo periodo il Fila torna a premere sull’acceleratore, e al 13′ tocca il 31-13 coi canestri di Sandri e Tognalini, beneficiando anche di un paio di stoppate di Keys in difesa. Vigarano è però brava ad approfittare di qualunque disattenzione, e a tenersi in linea di galleggiamento. Le Lupe comunque conservano sempre un margine in doppia cifra, sfruttando il buon gioco sotto canestro di Keys e Melnika, autrici rispettivamente di 11 e 8 punti a metà gara.
 
3° QUARTO. In una serata “tranquilla” in attacco con soli quattro tiri tentati, Marshall sa comunque rendersi utile firmando 7 rimbalzi e 5 assist. I canestri ce li mette Melnika (9/11 al tiro e 27 di valutazione), che propizia il nuovo allungo insieme a Tonello, il cui step back vale il 55-37 al 25′. La Meccanica Nova però non vuole saperne di arrendersi: Bolden e Natali ricuciono ancora prima dell’ultima pausa, alla quale si arriva sul 57-45.
 
4° QUARTO. Si ricomincia con il gioco da tre punti di Pastore e il canestro di Fietta, che restituiscono il +17 alle padrone di casa. Nonostante le resistenze delle avversarie, le Lupe sono in controllo, e il punto esclamativo lo mette ancora Keys, la quale chiuderà con 20 punti, 14 rimbalzi, 9 falli subiti e 38 di valutazione. Nel finale c’è spazio anche per l’esordio nel massimo campionato di Anna Profaiser, classe 2000, prima che partano i festeggiamenti per questo nuovo importante successo. Domenica prossima il Fila proverà a completare l’opera cercando l’impresa nel derby.
 
GLI ALTRI RISULTATI. Ragusa-Battipaglia 81-44, Empoli-Venezia 50-81, Lucca-Torino 94-76, Geas-Schio 70-76. Riposa: Broni.
La classifica: Venezia 34; Schio 32; Ragusa 30; San Martino e Broni 24; Lucca 18; Vigarano e Geas 14; Empoli 8; Battipaglia e Torino 6 (Lucca una partita in più).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *