Semifinale, 03-06-2017 (Conegliano):
Victoria San Bonifacio – De Poli San Martino 52-54

Finale, 04-06-2017 (Conegliano)

De Poli San Martino – Virtus Zanè 48-88

 
Finali regionali Under 13: le Lupette targate Centro Ottico De Poli conquistano il secondo posto!
Un weekend intenso quello appena trascorso per le nostre ragazze a Conegliano. Il primo incontro di semifinale ci vede opposte a San Bonifacio, una squadra che abbiamo conosciuto nella seconda fase, che abbiamo battuto all’andata e che ci ha a sua volta battute al ritorno in terra veronese.

L’incontro è un susseguirsi di emozioni che sono lo specchio di una partita giocata intensamente, con grinta e voglia di vincere dal primo all’ultimo minuto. Il punteggio è sempre sul filo, con qualche distacco che riusciamo ad ottenere ma che poi le avversarie ripianano velocemente, e viceversa. Nessuno vuole mollare, nessuno cede le armi e si lotta su tutti i palloni, ad ogni rimbalzo e con tenacia. Riusciamo ad arrivare a un minuto dal fischio finale in parità e l’incubo dei tempi supplementari si affaccia all’orizzonte… giocare con 35 gradi nella palestra è davvero un’impresa. Qui un ingenuo fallo (forse di pura stanchezza) di San Bonifacio porta le nostre in lunetta, e Frigo con uno splendido due su due corona il sogno di andare in finale per il primo e secondo posto. Un plauso alle 12 ragazze di San Bonifacio che hanno mostrato un gioco agguerrito ma sempre pulito.

 
Domenica dunque incontriamo Zanè nella sfida finale, e arriviamo a Conegliano galvanizzate dalla vittoria del giorno prima, sicure di poter lottare con le unghie e con i denti anche se la squadra di Zanè, si sa, ha tutte le carte in regola per ambire al trofeo!
Le ragazze entrano in campo belle cariche, corrono come forse mai prima le avevamo viste, a caccia di palloni da recuperare e di rimbalzi da strappare mostrandoci tutte le loro migliori qualità.
Dagli spalti, caldissimi in tutti i sensi, si alza il grido “Lupe, Lupe, Lupeee” e le nostre sembrano proprio reagire con grinta e determinazione ad un attacco vicentino che dimostra di poter essere messo in difficoltà dalla nostra difesa per ora quasi perfetta! Il primo quarto è bilanciatissimo e si chiude sul 14-19 per le giallonere, che sembrano davvero riuscire a tenere il confronto.

Nel secondo quarto purtroppo cominciamo a subire qualche contropiede di troppo su palle perse e su tiri sbagliati e rimbalzi sfiorati, le avversarie iniziano a prendere il largo ma riusciamo a contenere la differenza punti chiudendo con un 41-26. Dobbiamo ora fare i conti con i falli personali che iniziano ad essere parecchi e ci costringono a difendere senza esagerare per non caricarne ancora.

Le avversarie adesso però sembrano essere programmate per non sbagliare nulla, e il terzo quarto di conclude sul 61-41. È nell’ultimo quarto che suona la carica di Zanè e noi dobbiamo cercare di limitare i danni e di sfruttare qualsiasi occasione per poter attaccare l’area, che però sembra sempre troppo affollata… “Ma quante sono in campo? Cinque ma sembrano dieci!”.

Arriviamo al fischio finale incassando un pesante 88-48 che non rende giustizia alle energie spese e alla voglia di farcela che le Lupette hanno portato in campo, tutte quante, nessuna esclusa, ma che conferma Zanè come la miglior squadra della regione, senz’ombra di alcun dubbio!

 
Le ragazze piangono, si abbracciano cercando nelle compagne il conforto di una spalla amica senza forse rendersi conto che il secondo posto regionale È UNA VITTORIA, NON UNA SCONFITTA!
Orgogliose di voi ragazze, di tutte le vostre qualità in campo e fuori, del sorriso con cui avete affrontato uno strepitoso campionato che si è concluso oggi con una medaglia che profuma di successo, quello che di cuore vi auguriamo per il futuro.

Un ringraziamento a coach Projetto che da settembre ha lavorato sodo in palestra per creare da un gruppo di giocatrici una vera squadra e che purtroppo non ha potuto godere dal campo la gioia di vederle arrivare fino in fondo al loro cammino…
Un grazie a coach Rebellato che lo ha sostituito nell’ultima fase e che ha dato alle Lupette una consapevolezza in più sulle loro potenzialità, di fatto confermate dai risultati.
PICCOLE GRANDI LUPE SEMPRE ON FIRE!!!