Pall. Cerea – Birollo San Martino 60-42

PALLACANESTRO CEREA:
Fraccaro 13, Bottura 2, Marcotto 18, Casu 8, Padovani 3, Orlandi 1, Crestan, Spedo, Gobbetti 11, Capelletto 4. All. Lanza.
LUPE SAN MARTINO: C. Cavalli 2, F. Cavalli 9, Campagnaro 3, Santi, Monti Cavaler 9, Stocco 1, Zorzo, Cagnin 12, De Rossi 2, M. Scappin 4. All. Stocco.
ARBITRO: Romani di Sona (VR).
PARZIALI: 13-7, 33-20, 48-28.

La Pallacanestro Cerea si conferma bestia nera per le Lupe di Promozione, battute domenica sera nel veronese nella seconda giornata del girone Argento, come era accaduto già nella prima fase. Una sfida tra due squadre con due fisicità completamente diverse, e ulteriormente complicata per le Lupe dall’assenza di due elementi importanti nel reparto lunghe. Il match è stato condizionato fin dall’inizio dalla situazione falli per le giallonere, amareggiate da alcune chiamate, e soprattutto dalle cattive percentuali in attacco, con tanti errori da tutte le posizioni. Circostanze che portano ad uno stato di frustrazione generale, che non permette alle Lupe di reagire e costa una brutta sconfitta, dalla quale bisognerà velocemente reagire per girare pagina.
Domenica appuntamento a Rovereto, alle 18.00, per il terzo turno del girone Argento.