Giants Marghera – Essegi San Martino 74-53

GIANTS MARGHERA:
Diodati 7, Tasca 8, Speranzoni 6, Luraschi 20, Castria 10, Zennaro 6, Zaccaria, Boccalato ne, Bortolozzo 2, Merlini 10, Guerra 3, Mario 2. All. Cazzin.
LUPE SAN MARTINO: Pilatone 5, E. Meggiolaro ne, Squizzato, Tau 9, Malin 11, Varaldi 5, Reschiglian 10, Ferraro, V. Meggiolaro 2, Diakhoumpa 11. All. Turi.
ARBITRI: Dal Bianco di Piovene Rocchette (VI) e Riello di Altavilla Vicentina (VI).
PARZIALI: 28-8, 42-15, 53-34.

Stop sul parquet della seconda in classifica per le Lupe sponsorizzate Essegi, nel 23° turno di Serie B. A Marghera le ragazze di coach Turi, senza Arado e ancora prive di Emma Meggiolaro, pagano un primo tempo difficile e devono alzare bandiera bianca.

Partono subito con il piede sull’acceleratore le padrone di casa, che al canestro iniziale di Diakhoumpa rispondono con un 8-0 in poche battute. Il timeout non basta a dare una scossa, San Martino fatica a vedere la retina e non troverà altri canestri dal campo per 8′. E così Marghera allunga ben presto, forte di un attacco che invece è efficacissimo: alla conclusione del primo quarto, il divario è già netto sul 28-8.

Non cambia il copione della gara nella seconda frazione, con le padrone di casa che abbassano un po’ le percentuali, ma continuano comunque a trovare il canestro con più continuità delle avversarie (solo da dietro l’arco la statistica finale dirà otto triple contro zero), e aumentano il margine. All’intervallo lungo il tabellone recita 42-15.

Al rientro dagli spogliatoi c’è però una reazione delle giallonere, che nei primi 5′ della ripresa ripartono con un controbreak di 12-2. Risalgono anche a -15 (46-31) le Lupe, anche se nel finale i canestri di Guerra e Speranzoni mandano le squadre all’ultima pausa sul 53-34.

San Martino prova a crederci ancora, tornando a -14 (58-44 al 34′), ma nonostante gli sforzi rimarrà sempre solido il vantaggio delle padrone di casa, che nel finale allungano nuovamente e vanno a chiudere con un successo meritato. La Essegi guarda allora al prossimo impegno casalingo, sabato alle 20.30 c’è l’importante derby con il CUS Padova.