Essegi San Martino – BF Conegliano 65-39

LUPE SAN MARTINO:
Pilatone 20, E. Meggiolaro ne, Squizzato, Tau 14, Malin, Varaldi 2, Ferraro 9, V. Meggiolaro, Diakhoumpa 9, Arado 12. All. Turi.
BASKET FEMMINILE CONEGLIANO: Moretto 8, Kolombi, Tramontin 2, Malbasa 1, Pian 3, Marton 8, Cazziola 3, Vettori 2, Zanardo, Tronchin 2, Maschietto 6, Sponchiado 4. All. Carniel.
ARBITRI: Azzali di Lazise (VR) e Riello di Altavilla Vicentina (VI).
PARZIALI: 21-12, 41-19, 56-35.

Inizia bene il girone di ritorno in Serie B per la Essegi: al PalaLupe arriva il successo nella sfida contro Conegliano, che metteva in palio punti salvezza preziosi. Avanti fin dalle prime battute, le ragazze di coach Turi sono state brave a indirizzare la gara già con un ottimo primo tempo, e a portarsi così a casa il quarto successo nelle ultime cinque gare.

Provano a partire col piede giusto le giallonere, andando a cercare sotto canestro Arado e Diakhoumpa: ci sono 4 punti a testa, per loro, nel 10-5 dopo 3′. Le ospiti, sostenute da un caloroso pubblico, provano a mettersi in ritmo ma San Martino allunga con Tau e Pilatone, che da fuori portano il margine in doppia cifra all’8′, sul 18-8.

È un vantaggio che le padrone di casa conservano nella prima metà del secondo quarto, per poi incrementarlo grazie a una superba serie di cinque triple in sequenza: Ferraro, Tau e altre tre di Pilatone (per lei saranno già 18 punti all’intervallo) producono il +21 al 17′: 37-16. A metà gara, con appena 19 punti concessi alle avversarie, sarà di 22 lunghezze il vantaggio sul 41-19.

Nel terzo periodo rientrano con l’atteggiamento giusto le ospiti, ora più efficaci in attacco, ma il vantaggio comunque rimane sempre solido. San Martino affronta un momento di difficoltà nel finale della frazione, quando incappa in qualche palla persa di troppo, ma le trevigiane tornano al massimo a -16 (49-33), prima che Tau sblocchi le sue con altre due bombe che ripristinano le distanze.

Ormai all’ultimo quarto resta poco da raccontare, anche perché si segna poco e il margine resta sempre cospicuo. Per le Lupe arriva così una vittoria che per la prima volta da inizio campionato consente di lasciare la zona play out. Un risultato utile dunque per classifica e morale, anche se ovviamente la strada è ancora molto lunga. E la settimana prossima ci sarà l’incontro forse più difficile: sabato sarà derby sul campo dell’imbattuta capolista Gattamelata.