Essegi San Martino – Despar Basket Rosa Bolzano 69-44

LUPE SAN MARTINO:
Pilatone 5, E. Meggiolaro 4, Squizzato 1, Tau 10, Malin 9, Varaldi 6, Reschiglian 5, Fajardo ne, Ferraro 4, Diakhoumpa 9, Arado 16. All. Turi.
BASKET ROSA BOLZANO: Bonato 2, Frattoni, Cherubini 8, Bernardoni 14, Bassi, Delbalzo Gueye 10, M. Hafner 6, Salviato, Pivetta 4, Vigni. All. De Marco.
ARBITRI: Volgarino di Vicenza e Baldo di Albaredo d’Adige (VR).
PARZIALI: 15-16, 30-19, 45-32.

Seconda vittoria consecutiva in Serie B per la Essegi, che si aggiudica la sfida casalinga con il Basket Rosa Bolzano e incamera altri due punti preziosi per continuare a inseguire la salvezza senza passare per i play out. Decisivi in questo senso saranno gli ultimi due turni (a Pordenone e in casa con Sarcedo), più il recupero esterno di inizio maggio con la Reyer.

È un avvio un po’ contratto quello delle padrone di casa, mentre le ospiti inaugurano la serata con tre tiri pesanti: il secondo di Bernardoni vale il 5-9 al 5′. Poco dopo il 2+1 di Hafner porta Bolzano a +6 sul 6-12, ma coi piazzati di Tau e Pilatone la Essegi si rifà sotto, e alla prima pausa c’è un solo punto a dividere le due squadre: 15-16.

San Martino prova ad alzare la pressione difensiva, e trova il sorpasso con Reschiglian in avvio di secondo periodo. Ora Bolzano fatica a trovare conclusioni pulite, e rimarrà a secco nei primi 6′ del quarto. Le Lupe provano ad approfittarne per salire sul 24-16, prima della bomba di Cherubini che sblocca le sue. Ma rimarrà un caso isolato: il quarto si chiude infatti con un parziale di 15-3, con il Basket Rosa che appena prima dell’intervallo perde anche Frattoni, espulsa per un doppio antisportivo in pochi minuti.

Dopo l’intervallo Bolzano rientra con un migliore approccio e torna a -7, prima di un 4-0 in pochi secondi di Diakhoumpa che ripristina le distanze. È un filo conduttore che segnerà tutta la terza frazione, nella quale il distacco rimane bene o male sempre costante. Nel finale sono tre canestri consecutivi di Arado a chiudere il parziale sul 15-13, per il 45-32 complessivo.

La Despar non vuole saperne di mollare, ma neppure la Essegi, che è brava a firmare un nuovo break con cui porta il vantaggio oltre le 20 lunghezze: 59-38 al 35′. Ormai la partita ha preso la strada delle giallonere, che chiudono sul 69-44 e possono festeggiare la vittoria numero 13 in campionato.