Essegi San Martino – Acciaierie Valbruna Bolzano 56-66

LUPE SAN MARTINO:
Pilatone 10, E. Meggiolaro 4, Tau ne, Malin 5, Varaldi 8, Lessio 1, Ferraro 6, V. Meggiolaro 7, Diakhoumpa 6, Arado 9. All. Turi.
PALLACANESTRO BOLZANO: Thartori ne, Chrysanthidou 16, Mingardo 4, Cela 2, Kabba ne, Desaler 1, Fall 15, Schwienbacher 18, Villarini 6, Profaiser 4. All. Viale.
ARBITRI: Azzali di Lazise (VR) e Baldo di Albaredo d’Adige (VR).
PARZIALI: 21-13, 36-28, 40-58.

Contro l’imbattuta capolista di serie B la Essegi sogna il colpaccio per metà gara. Le giallonere, seppur con Tau in panchina solo per onor di firma, disputano infatti un gran primo tempo, conducendo sempre e con un vantaggio anche in doppia cifra. A cambiare completamente l’incontro sarà però un tremendo parziale nel terzo periodo, che condanna le giallonere allo stop interno.

Provano a partire forte le padrone di casa, che con 5 punti di Diakhoumpa salgono sul 9-2 dopo 4′. I recuperi consentono extra possessi preziosi: con la tripla di Pilatone e i jumper di Emma Meggiolaro e Arado il vantaggio sale anche oltre la doppia cifra al 6′, sul 16-5. Chrystanthidou prova a sbloccare le ospiti, che con la bomba di Schwienbacher tornano a -6, ma dall’altra parte è Varaldi a fissare il 21-13 con cui si va alla prima pausa.

Il secondo quarto inizia con due situazioni consecutive di gioco da tre punti, ad opera di Valentina Meggiolaro e di Varaldi, che fanno salire la Essegi sul 27-13. Poi Bolzano si sblocca, e le percentuali salgono: Schwienbacher risponde da tre alla bomba di Malin (30-21), e quando vanno a segno anche Profaiser e Chrystanthidou serve il timeout sul 32-26. A tenere il margine sono i canestri di Arado e Malin, all’intervallo lungo il tabellone dice 36-28.

Si riparte con un 5-0 ospite che in appena 2′ riapre completamente i giochi, restituendo un solo possesso di distanza sul 36-33. San Martino è in rottura prolungata, e così al 24′ con la tripla di Fall arriva anche il sorpasso (36-38), nonché primo vantaggio di serata per Bolzano. Il parziale arriverà fino a 13-0, prima del canestro di Arado che torna a muovere il punteggio anche per la Essegi. L’inerzia però adesso è tutta per le ospiti, che non sbagliano più nulla: altre due triple di Fall e Mingardo le fanno volare a +11 (38-49 al 27′). Sarà di 30-4 il parziale del terzo periodo, che ribalta completamente l’incontro: 40-58 il punteggio al 30′.

Eppure le Lupe provano a crederci ancora, e risalgono fino a -7 nella quarta frazione: 54-61 al 35′. Ma Bolzano è squadra esperta e talentuosa, brava a trovare le risposte quando serve: la bomba allo scadere dei 24″ di Schwienbacher, per il 55-66 a 3′ dalla fine, pesa come un macigno. Nonostante gli sforzi, dunque, le ragazze di coach Turi devono alzare bandiera bianca, anche se restano tante note positive di cui fare tesoro, per guardare al futuro con fiducia.