Basket Spresiano Maserada – Essegi Giovani Lupe 74-73
 
BASKET SPRESIANO MASERADA: Ceccon, Vidor 8, Zamuner ne, Maccarrone 17, Fava 13, Zanatta 6, Durante 3, Fuser 2, Botter 6, Brotto 19. All. Cuppone.
BASKET GIOVANI LUPE: Fontana 3, Ferraro 6, Brazzale, Tau, Antonello 17, Mini 13, Frigo, Rech 8, Lucchin 8, Diakhoumpa 7, Bortolozzo 11, Toffolo. All. Petrin.
ARBITRI: Naletto di Spinea (VE) e Fusati di Venezia.
PARZIALI: 21-25, 36-39, 56-56.
 
La Essegi perde in volata una sfida bella ed equilibrata sul campo di Spresiano. Un risultato che, con una giornata ancora da disputare, certifica il primo posto matematico e la promozione in B della Reyer U20, rendendo inutile lo scontro diretto di San Martino di Lupari della prossima settimana. Sia per la Essegi che per Spresiano, invece, c’è la qualificazione alle final four del 26/27 giugno.
 
Le padrone di casa partono subito con un 6-0, a cui comunque le Lupe rispondono con prontezza, trovando poco dopo il vantaggio sul 7-8 col canestro e fallo di Antonello. Ma è una prima frazione equilibratissima e combattuta, in cui Spresiano fa a lungo corsa di testa, prima della conclusione favorevole alle giallonere, capaci di andare alla prima pausa sul 21-25 coi canestri di Ferraro e Bortolozzo.
 
Nel secondo periodo la Essegi prova a prendere un po’ di margine (24-31), anche se Brotto e compagne non hanno alcuna intenzione di lasciare scappar via le avversarie. Si resta dunque sempre a contatto, e alla pausa lunga il tabellone dice 36-39.
 
Il copione è inalterato nella terza frazione, con le Lupe a fare sempre corsa di testa e Spresiano a inseguire a brevissima distanza. Almeno fino agli ultimi 2′, quando dal 50-56 le padrone di casa riescono a piazzare un minibreak di 6-0, con cui riacciuffano la parità prima dell’ultima pausa.
 
Le Lupe accusano il colpo, a arriva così anche il sorpasso. Il quarto periodo è dunque ancora più equilibrato dei precedenti, con continui cambi di leadership. Le trevigiane trovano anche il +4 (65-61), ma la Essegi non molla e risponde per le rime, presentandosi agli ultimi 100″ di gioco avanti 69-73, grazie a due canestri di Mini. Ma è bravissima Spresiano a crederci ancora: Botter riavvicina, e poi a 24″ dalla fine la penetrazione di Vidor vale il sorpasso sul 74-73. Nell’ultimo attacco delle Lupe arriva un’infrazione di passi, e sulla rimessa (con 11″ da giocare) le ragazze di coach Petrin non riescono a fare fallo: alla fine arriva il recupero, ma troppo tardi per tentare un’ultima preghiera.
 
Da lunedì mattina (con debutto alle 11), molte di queste ragazze saranno impegnate a Udine per la Coppa Italiana Under 18… forza Lupe!