Nuova Pallacanestro Treviso – Mazzonetto San Martino 32-47

LUPE SAN MARTINO: Cagnin, Antonello 9, Guarise 7, Frigo, Giacomazzi, Biliato 3, Peserico 18, Ferrari, Ferraro, Coccato 4, Cecere 6. All. Valentini.
PARZIALI: 11-15, 19-24, 24-39.
 
Chi conosce la squadra capisce già dal risultato che non tutto è andato per il meglio, in quanto sulla carta la formazione avversaria non era tra le favorite del girone mentre il punteggio non è decollato.
È stata una gara impegnativa, le ragazze non sono entrate concentrate e per tutto il tempo hanno faticato a trovare la via del canestro. Forse dopo la bellissima performance contro Reyer il gruppo è arrivato convinto che vincere sarebbe stato facile ma nel basket – come in tutti gli sport – la vittoria non è mai sicura a priori.
Non ci sono stati momenti in cui si è rischiato di perdere ma coach Valentini si è arrabbiato non poco nel vedere le sue ragazze poco grintose e poco aggressive, poco concentrate in difesa e altrettanto insicure in fase offensiva. Devono essere sembrati eterni per le nostre Lupette i 10 minuti di pausa lunga durante i quali l’allenatore, che ben conosce cosa è in grado di fare il suo branco, ha cercato molto energicamente di dare una scrollata alle giocatrici… La partita è stata vinta ma possiamo dire che l’approccio non è stato dei migliori.
Anche questi momenti servono per crescere, forza Lupe!

 
Alpo Villafranca – Mazzonetto San Martino 27-71

LUPE SAN MARTINO: Antonello 8, Monti Cavaler 4, Guarise 14, Frigo 8, Giacomazzi 4, De Rossi, Biliato, Peserico 24, Ferrari 4, Ferraro 3, Coccato 2. All. Valentini.
PARZIALI: 12-18, 16-39, 19-51.
 
Il risultato finale di 71-27 per le giallonere indica che dopo il calo di concentrazione avuto contro Treviso, le ragazze sono riuscite a ridarsi tono. La squadra è entrata in campo più grintosa rispetto alla partita precedente. Nel complesso buone la difesa e la tenacia nel tuffarsi su tutti i palloni vaganti.
Nei primi due quarti però l’attacco è stato poco convincente rispetto alle capacità delle ragazze, ognuna delle quali ha avuto momenti dove il pallone proprio non ne voleva sapere di attraversare la retina. Negli ultimi due quarti, dopo la sveglia suonata da coach Valentini, le cose sono migliorate ma comunque la prestazione non è stata a livelli ottimali.
In questa gara il problema non è stato tanto il gioco ma la percentuale realizzativa. Le Lupette sono state brave ma chi ne conosce le potenzialità può affermare che potevano dare di più…. anche se il risultato direbbe in contrario!

 
Bisogna dare merito a tutte queste ragazze che non si sono perse d’animo nei momenti di difficoltà, e soprattutto perché stanno imparando a trasformare in energia positiva le tensioni emotive che si possono creare durante gli impegnativi confronti con il coach che tenta di spronarle a fare meglio! Per diventare vere atlete questo atteggiamento è fondamentale ma bisogna anche ammettere che a 13/14/15 anni non sia così automatico adottarlo! Complimenti!

La prossima partita sarà sabato 25 novembre alle 17.00 a Campretto, contro la Volcar Vicenza.
Vi attendiamo numerosi per tifare queste Lupe alle quali di certo non manca la voglia di migliorare e di mettersi in gioco per riuscire nello sport che amano!