IFP San Martino – Cadelfa Padova 61-62 d1ts
 
BASKET SAN MARTINO: Masoch 5, F. Cavalli 11, Badaile 2, Gasparin, C. Cavalli 12, Salviato 8, Cauduro ne, Galiazzo, Giacomazzi 4, Artuso 9, Benfatto 8, Carlesso 2. All. Parolin, vice Bombardini.
CASA DEL FANCIULLO PADOVA: Locrati 14, Bonan, Giacomini, Barusco 16, Collizzolli 19, Pandini, Guennoun 6, Cesaron, Vego Stocco, Ragona 3, Solonti 4, Roncato. All. Ferro.
ARBITRO: Favretto di Altivole (TV).
PARZIALI: 19-15, 34-25, 49-36, 55-55.
 
Domenica 5 novembre è finalmente iniziato il campionato anche Under 18 regionale, denominato quest’anno “Silver”. Il gruppo è composto da 17 ragazze allenate da coach Michele Parolin con vice Daniele Bombardini.

La prima partita è subito un derby casalingo con il Cadelfa Padova. Si inizia a giocare e dopo alcuni errori di tiro da entrambe le parti arriva il primo canestro, seguito a ruota da altri due per un break di 6 a 0. Ci vengono successivamente fischiati alcuni falli, che portando in lunetta le nostre avversarie, riducono presto il divario del punteggio. Con un paio di buone azioni riacquistiamo il vantaggio e finiamo il primo quarto sul 19-15.

Nel secondo e il terzo quarto la musica non cambia. I parziali di 15-10 e 15-11 ci accompagnano alla fine del terzo periodo con 13 punti di vantaggio, 49-36.
Iniziano gli ultimi 10 minuti e le nostre ragazze, convinte forse di avere la vittoria in tasca, perdono la concentrazione. Tiri forzati e passaggi sbagliati permettono al Cadelfa il recupero di diversi palloni. Le avversarie cominciano così a pressare mettendo in campo una difesa a tratti molto dura, e vista l’assenza dei fischi dell’arbitro la partita si fa agguerrita. Perdiamo due giocatrici per due infortuni che si rivelano importanti (a Lara e Veronica vanno i nostri auguri, sicuri di vederle presto in campo).
In questo quarto le Lupe segnano solo 6 punti, e il Cadelfa alla fine impatta sul 55-55.

I 5 minuti del supplementare partono con due belle nostre azioni che vanno a buon fine, portandoci sul +4, ma le avversarie non ci stanno e piazzano la bomba per il 59-58, successivamente subiscono il nostro fallo e vanno a segno con due liberi per il 59-60. Attacchiamo e subiamo il fallo che ci consente di segnare due tiri liberi, siamo sul 61-60. A 13 secondi dalla fine la panchina del Cadelfa chiama timeout con rimessa sulla loro metà campo, e vanno a canestro a 3 secondi dalla fine.
Per le nostre ragazze lacrime di rabbia e delusione per una partita che poteva avere un epilogo ben diverso.

Il consueto FORZA LUPE per questo gruppo che ha messo in moto la propria macchina, consapevole che il serbatoio ha bisogno ancora di molta benzina e tanta scuola guida, ma che sicuramente otterrà la patente!